Cosa c’entra la scuola italiana col delitto di Boscoreale.

Per capire il Paese e la scuola, bisogna abbandonare le postazioni fisse e “stare”.Solo così, quando accade qualcosa che sembra sfuggire all’ordinario, si può pescare nella memoria e decidere se quell’accadimento è davvero insolito. I territori, le comunità, i luoghi, le persone, parlano anche quando sono silenti.Nei giorni di Natale, il proprietario di una pescheriaContinua a leggere “Cosa c’entra la scuola italiana col delitto di Boscoreale.”

La collana dei coraggiosi

Un mondo che non c’era, pieno di angolini nascosti, di personaggi luminosi e di significati da cercare Ieri è arrivato anche il mio regalo di Natale, lo scoprirete nel video, sarà il pretesto per tornare a parlare di una collana in sei volumi, “Crescere senza effetti collaterali”, che nasce 15 anni anni fa ma sembraContinua a leggere “La collana dei coraggiosi”

Anche durante la pandemia, la continuità dello stile di vita ci aiuta a capire, a prevedere, a educare

“Il bambino, come accade al fulmine nel suo rapidissimo procedere verso il suolo, cerca costantemente la via più comoda e breve per giungere alla meta, il mezzo che offre la minore resistenza al proprio passaggio. Cerca di attraversare le vie più diritte, di prendere i traghetti meno costosi, meglio ancora se gratuiti, di agganciare iContinua a leggere “Anche durante la pandemia, la continuità dello stile di vita ci aiuta a capire, a prevedere, a educare”

Le ferite prodotte delle generalizzazioni nella vita di piccoli e grandi

Il maldestro tentativo di stabilire cesure tra mondo scolastico e ciò che vive fuori dal suo perimetro, è solo una delle tante finzioni che apparecchiamo per eludere responsabilità che toccano ciascuno di noi. Guardare alla scuola come si guarda a un mondo a parte, dotato di regole aliene, può risultare comodo, persino tranquillizzante. Si daContinua a leggere “Le ferite prodotte delle generalizzazioni nella vita di piccoli e grandi”

Due conferenze a Bergamo

Per chi fosse interssato, nei prossimi giorni terrò i seguenti interventi in presenza, presso I.T.I.S. P. Paleocapa. Istituto Tecnico Industriale Statale via M. Gavazzeni, 29 – 24125 Bergamo BG.  lunedì 13 dicembre ore 18.30 : ” Cosa vuole da noi nostro figlio. Lo sviluppo della personalità e il ruolo degli educatori.”  lunedì 20 dicembre ore 18.30: “I superconnessi. Compiti antichi per mondi cheContinua a leggere “Due conferenze a Bergamo”

I ragazzi di Gallarate e quello scatto sfocato, opera di adulti, psicologi e giornalisti

I giovani rapinatori violenti di Gallarate rappresentano solo se stessi. Non sono l’immagine veritiera della loro generazione, così come un adulto che delinque non è lo specchio di milioni di coetanei. Eppure, una concomitanza di letture antiche, reiterate, pigre, conformiste, sovente avventate, fissa l’adolescenza in una categoria sociologica omogenea. Fenomeno che raramente colpisce altre stringheContinua a leggere “I ragazzi di Gallarate e quello scatto sfocato, opera di adulti, psicologi e giornalisti”

Nuova pagina e un avviso

Continuiamo nell’impegno di aggiornare e arricchire il blog, oggi nasce uno spazio dedicato ai video e ai podcast, nel quale, tra l’altro è stata inserita la prima serie di brevi video, 14 puntate in tutto, intitolata “Come funziona un bambino”, andati in onda nel 2020 su Sky Tg24. Qui, come in un racconto dalla tramaContinua a leggere “Nuova pagina e un avviso”

Ma cos’è davvero la realtà e quanto dista dalla nostra percezione

Quando studiavo all’università mi ero imbattuto in un’espressione affascinante, di quelle che ti rimangono impresse. Almeno a me, era rimasta impressa, ad altri magari non aveva prodotto nessuna particolare impressione, una disparità dovuta proprio all’espressione che segue.“Esiste il macrocosmo fisico-biologico e il microcosmo fenomenico”. Se volessimo tradurre quelle parole, diremmo che esistono le stelle, iContinua a leggere “Ma cos’è davvero la realtà e quanto dista dalla nostra percezione”