Letture dirette e libertà di pensiero

Il 24 febbraio di quest’anno mi trovavo a Gorizia per tenervi un seminario. Proprio in quei minuti, mentre mi accingevo a prendere la parola, si era avuta notizia dell’inizio della guerra in Ucraina.

Il tema del seminario riguardava l’incrocio tra lettura e sentimento sociale. In questi 4 minuti di intervista, realizzata alla fine di quella giornata, mi soffermo su alcuni concetti, in particolare su quello di lettura diretta e indiretta, sul quale spero si possa riflettere insieme, perché lettura diretta significa osservazione che a sua volta significa libertà che a sua volta significa scelte più consapevoli, antidoto alle nostre piccole guerre.

Di seguito il link con l’intervista

2 pensieri riguardo “Letture dirette e libertà di pensiero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: